Follow by Email

sabato 16 febbraio 2013

65 In Piccolo


Full  Face    olio su tela cm.22x32
Ho usato una tela piccola non tanto per indulgere alla mia passione per il modellismo, quanto per proporla come pezzo a basso costo, e nel pianto della crisi, il mercante mi ha proposto piuttosto una serie di quadretti omologhi, senza peraltro comprarmi questo. Al di là delle lacrime, di cui i mercanti sono abbondantemente munifici in tutte le stagioni, trovo che questo lavoretto proceda sulla strada di una pittura sulla pittura, dove la cosa rappresentata, pur se perfettamente riconoscibile, non è il tema del quadro.
La macchina ferroviaria offre un sacco di occasioni per lavorare su luce e materia, ed il suo movimento, quando è lento, ha una maestosità inesorabile, coordinando un'infinità di dinamiche, potrei dire come le sequenze dei velieri che il cinema ci propone,,.la locomotiva fa anche la sua musica, decisamente timbrica, si tratti di vapore o d'altra energia.
Per questo, penso che svilupperò una serie di questi quadretti, il formato piccolo favorisce il lavoro sui dettagli in tempi più veloci, quindi facilita la ricerca, e forse si trova chi si degna di comprare. Forse.

Nessun commento:

Posta un commento